Canone TV

Tutto quello che c'è da sapere sul Canone RAI 2017 e sulle modalità di pagamento in bolletta elettrica.

Canone TV

In questa sezione abbiamo raccolto le principali informazioni sul Canone RAI e le vostre domande più frequenti.

Canone RAI in bolletta

Il Canone TV verrà addebitato direttamente nella bolletta della luce. Ciò avverrà se:

  1. Sei intestatario di un contratto di fornitura elettrica nell'abitazione in cui hai la residenza. Puoi verificare l’informazione nella prima pagina della bolletta, all'interno della sezione “Riepilogo Contratto - Quadro sintetico”, sotto la voce “tipologia cliente: domestico residente”.
  2. Possiedi una tv o un apparecchio in grado di ricevere trasmissioni televisive.

Per l'anno 2017 l’importo del canone TV è di € 90,00, suddiviso in 10 rate da € 9,00. Le rate verranno addebitate per ogni mese a partire da gennaio fino ad ottobre. Se la frequenza di fatturazione della tua bolletta di energia elettrica è bimestrale, comprenderà la somma di due rate del canone (ad es. mesi di gennaio e febbraio) per un totale di 18€. La soma residua verra addebitata con lo stesso criterio nelle bollette successive.

Per ulteriori approfondimenti sul Canone TV o sulle modalità di rimborso è possibile: 

Domande frequenti

Qual'è l'importo del canone per il 2017?

Per l'anno 2017 l’importo del canone TV è fissato a € 90,00, suddiviso in 10 rate mensili (da gennaio a ottobre) di 9€.
Nel 2016 l'importo del Canone TV è stato invece di € 100,00.

Come si paga il canone?

Il Canone TV 2017 verrà riscosso mediante l'addebito nella bolletta dell’energia elettrica.
L’importo annuo del canone è suddiviso in 10 rate mensili da 9 euro l’una.

Chi deve pagare il canone?

Il canone verrà addebitato a tutti i Clienti con utenza di energia elettrica ad uso domestico nel luogo in cui si ha la residenza anagrafica. Puoi verificare l’informazione nella prima pagina della bolletta, all'interno della sezione “Riepilogo Contratto - Quadro sintetico”, sotto la voce “tipologia cliente: domestico residente”.”.
Dovranno pagare il canone tutti coloro che possiedono, nel luogo della propria residenza, un apparecchio atto o adattabile alle ricezione delle trasmissioni televisive, ovvero qualsiasi apparecchio munito di sintonizzatore per la ricezione del segnale dall’antenna radiotelevisiva.
Per saperne di più sulla tipologia di apparecchi soggetta al pagamento del canone vai al sito della RAI

Quando non si paga il canone?

Sono esentati dal pagamento del canone:
  • Possessori di apparecchi radio o computer privo di sintonizzatore TV
  • Persone da 75 anni di età e reddito non superiore a 6.713,98 euro (compresi redditi di familiari conviventi).
  • Ospedali militari, Case del Soldato e Sale convegno dei Militari delle Forze Armate
  • Militari di cittadinanza straniera appartenenti alle Forze Armare della NATO di stanza in Italia
  • Agenti diplomatici e consolari, secondo le caratteristiche previste (verifica sul sito della RAI)
  • Esercizi di riparazione o commercializzazione di apparecchiature di ricezione radio televisive
Per ulteriori approfondimenti sul Canone TV o sulle modalità di rimborso è possibile: 

Documentazione

Dichiarazione di non possesso
Modello
21/10/2016
Download
Dichiarazione di non possesso
Istruzioni
21/10/2016
Download
Richiesta di rimborso canone RAI
Modello
21/10/2016
Download
Richiesta di rimborso canone RAI
Istruzioni
21/10/2016
Download
Richiesta di rimborso canone RAI
Informativa
21/10/2016
Download